10 Tendenze dei Social Media per prepararsi al 2018

L’Aumento dell’uso della realtà aumentata, l’Incremento delle Instagram Stories, la crescita degli influencer, l’espansione del live streaming e tante novità da parte di Facebook… Scoprite quali saranno le nuove tendenze Social del 2018

1. Aumento dell’uso della realtà aumentata
2. Incremento delle Instagram Stories
3. Continuo investimento sugli influencer
4. Focus sulla Generazione Z
5. Aumento della partecipazione dei brand nelle app di messaggistica
6. Espansione del Live Streaming
7. Il ritorno di Twitter
8. Gli hangout digitali arrivano su Facebook
9. Facebook Spaces
10. Politiche amministrative più rigide sui social

1. Aumento dell’uso della realtà aumentata

Già adesso l’Iphone 8 e l’Iphone X contengono dei chip che consentono agli smartphone di offrire agli utenti esperienze di realtà aumentata, l’anno prossimo quest’ultima conquisterà letteralmente i social. La realtà aumentata avrà il suo impatto decisivo nel mondo dei giochi mobile e soprattutto nei social media, che incorporeranno questa tecnologia per offrire agli utenti un’esperienza unica. Snapchat e Instagram inseriranno l’opzione che consentirà di farsi un selfie con una celebrites o con un amico proiettati in una realtà aumentata, lo stesso vale per le pubblicità, che coinvolgeranno ancora di più l’utente.

2. Incremento delle Instagram Stories

200 milioni di utenti di Instagram usano le Storie ogni mese, 50 milioni in più rispetto a Snapchat, l’inventore di questo sistema comunicativo, e pensare che le storie sono attive sul social solo da un anno. A questo ritmo entro la fine del 2018 praticamente tutti gli utenti di Instagram utilizzeranno questa funzione, un campanello dall’allarme per i brand che ancora non hanno inserito nelle loro strategie social questa possibilità, cominciate subito a correre ai ripari.

3. Continuo investimento sugli influencer

Il 90% delle aziende che hanno investito sugli influencer nel 2017 per promuovere i loro prodotti hanno dichiarato essere stato un vero successo. Pensate che anche aziende del calibro di North Face, Rolex e Hubspot hanno adottato gli influencer per le loro campagne social, avvicinandosi sempre di più ai loro consumatori. L’anno prossimo è probabile che molte altre aziende passeranno a questa strategia, viste anche le difficoltà che si sta riscontrando con la pubblicità tradizionale sui social, che ormai non riesce più a coinvolgere gli utenti.

4. Focus sulla Generazione Z

Uno studio di Goldman Sachs ha dimostrato che la Generazione Z è molto più preziosa dei Millenials, facendo due calcoli i Gen Z hanno oggi 22 anni, quindi sono pronti per affacciarsi al mondo del lavoro. I brand devono quindi iniziare a prenderli in considerazione, cambiando così le loro strategie sui social indirizzando gli investimenti sulle piattaforme che utilizzano di più.

5. Aumento della partecipazione dei brand nelle app di messaggistica

Nonostante oltre 2,5 milioni di persone usano applicazioni di messaggistica per comunicare tra loro, i brand usano ancora solo i social network per collegarsi con i propri consumatori. Il 2018 i marchi dovranno investire più tempo e più soldi per collegarsi con il pubblico attraverso le più famose app di messaggistica istantanea, per offrire esperienze d’acquisto personalizzate e uniche.

6. Espansione del Live Streaming

Sempre più marchi stanno utilizzando il live streaming per catturare l’attenzione dei propri followers, ad esempio il brand Goruck, produttore di zaini dalla durata estrema, organizza contenuti live su Facebook per coinvolgere gli utenti nel mettere alla prova i propri prodotti. Nel 2018 altri marchi inizieranno a seguire questa strada, inserendo il live streaming nel loro piano editoriale mensile.

7. Il ritorno di Twitter

L’arrivo e il continuo miglioramento di social come Instagram e Facebook non hanno facilitato la strada di Twitter, anzi, durante quest’anno non ha acquisito molti nuovi utenti. L’obiettivo per il 2018 è quello di incrementare la leadership del social, rendendolo anche fruibile per le nuove generazioni. Questo avverrà grazie si nuovi investitori che acquisteranno la società che miglioreranno la piattaforma con progetti ancora top-secret.

8. Gli hangout digitali arrivano su Facebook

Houseparty è una piattaforma di hangout utilizzata da un milione di persone e il suo successo è in continua crescita, oltre oceano viene utilizzata moltissimo per organizzare cene e uscite con gli amici. Facebook, che non si fa scappare niente, ha deciso di integrare questa funzionalità sulla piattaforma, sempre per andare incontro ai bisogni degli utenti. Gli esperti dicono che il successo dell’hangout è una conseguenza inevitabile visto l’incredibile successo dei video sui vari social, Snapchat, ad esempio, nasce come sola piattaforma video.

9. Facebook Spaces

Facebook per il 2018 non ha in cantiere solo la possibilità dello streaming online, gli sviluppatori stanno lavorando al progetto Space per consentire agli amici di connettersi tra di loro attraverso la realtà virtuale. Quella che sembrava quasi impossibile si concretizza grazie a Oculus, una società hardware di realtà virtuale che ha avviato la collaborazione con il colosso dei social.

10. Politiche amministrative più rigide sui social

Dopo le elezioni del 2017 le piattaforme social hanno adottato un approccio più pratico per gestire la condotta degli utenti che popolano i loro siti, nel 2018 Facebook e Twitter hanno annunciato che metteranno in atto codici di condotta più sicuri e rigidi per proteggere i loro utenti. Una scelta lodevole visto l’incremento del cyberbullismo e la vastità di soggetti pericolosi mascherati da comuni utenti.

By |2018-08-03T12:11:36+00:00settembre 6th, 2017|Facebook, Instagram, Marketing, News, Social, Twitter, Website|

Lascia una recensione

avatar
  Subscribe  
Notificami